Alice in Cammino

Casa famiglia con servizi formativi alle autonomie
per l'inserimento socio lavorativo
di persone con disabilità.

Aspetti Fondamentali del PEI

Gli aspetti fondamentali del lavoro che si vuole svolgere sono essenzialmente i seguenti:

  1. favorire l'acquisizione dell'autonomia su tre livelli:
    • quello delle competenze personali (relative alla gestione di se');
    • quello legato all'inclusione sociale che, comporta lo sviluppo di un'autonomia emozionale e della relazione con gli altri attraverso il ripristino delle proprie diverse competenze sociali;
  2. quello delle competenze lavorative; ovvero, stare nel mondo del lavoro. Questo, presuppone un lavoro adeguato per favorire lo sviluppo del senso di responsabilità nei contesti lavorativi e l'acquisizione delle competenze tecniche necessarie alla pratica lavorativa.
  3. basare il progetto personalizzato di ciascun ospite, principalmente, sulla considerazione delle sue peculiari potenzialità.
  4. prevedere più azioni in contesti differenti. Questo significa applicare un intervento circolare che lavori su differenti aspetti e che abbia come fulcro del lavoro, il raggiungimento dell'autonomia dell'ospite.

Non creare delle realtà illusorie

L'integrazione degli interventi formativo-lavorativi ed artistico-espressivi è legata ad un aspetto fondamentale, ovvero quello di "non creare delle realtà illusorie, riproponendo una generale sfiducia nelle possibilità reali di cambiamento sociale ed agendo una funzione di tutela nei confronti di una normalità che, escludendo la diversità, diventa omologazione, rigida ed auto- referenziale". Infatti, l'esperienza artistico-espressiva è in grado di smuovere svariate modalità di contatto interpersonale, vissuti psicofisici e di far entrare l'individuo nel mondo dei sentimenti in modo più consapevole, promuovendo capacità di espressione e di adattamento al mondo circostante ma tutto questo deve trovare la giusta collocazione in uno spazio reale, interpersonale e sociale.
Quindi, è importante che il progetto educativo miri alla collocazione della persona con disagio psicosociale all'interno dello spazio sociale così da recuperare un'idea di "arte" capace di favorire processi di cambiamento e di promozione del benessere che non facciano distinzione tra sani e malati.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione. Per saperne di più, conoscere quali cookie utilizziamo, quali sono di terze parti, visita la nostra pagina dedicata. Ulteriori Dettagli